Promozione UE
Eliminati i criteri discriminatori per la promozione di carne rossa e salumi

Comunicato Stampa del 09/12/2022

Baldrighi (Origin Italia): grazie a lavoro Ministro Lollobrigida stralciate grossolane discriminazioni

La Commissione Europea ha eliminato i criteri discriminatori per la Promozione di carne rossa, salumi e vino, previsti nella bozza del Programma di Lavoro Annuale 2023. Inoltre, il budget per la Promozione delle IG nel mercato interno è stato aumentato di 2 milioni di euro, raggiungendo così un plafond di 7 milioni di euro. Alla fine, è stato evitato il pericolo incombente su numerosi prodotti agroalimentari simbolo del Made in Italy, a cui si aggiunge l’accoglimento della richiesta italiana di destinare più risorse alle Indicazioni Geografiche.

Risultato importante raggiunto grazie al virtuoso e deciso lavoro del Ministro Francesco Lollobrigida, che, dopo soli pochi giorni dal suo insediamento, aveva manifestato l’opposizione a tali criteri durante la riunione del 28 ottobre del Comitato degli Stati membri per l’OCM.

In quell’occasione Origin Italia aveva invocato a gran voce un intervento del Ministro, chiedendo di votare contro i criteri penalizzanti introdotti dalla Commissione, per difendere i prodotti italiani ormai oggetto di continui attacchi da parte di numerose politiche europee. Sono stati così scongiurati i notevoli danni che si sarebbero ripercossi sulle imprese del settore, già alle prese con numerosi problemi derivanti dal caro energia-materie prime e da eventi atmosferici estremi.

“Ottimo risultato sia per le maggiori disponibilità finanziarie per la promozione di Dop e Igp sia per l’inclusione dei prodotti a base di carne – dichiara Cesare Baldrighi, Presidente di Origin Italia – Come spesso ribadito per il Nutriscore, discriminazioni così grossolane non aiutano la corretta, equilibrata e completa alimentazione. Grazie al lavoro svolto dal ministro Lollobrigida”.

 Ufficio stampa Origin Italia – comunicazione@origin-italia.it