Agnello di Sardegna IGP e Ragusano DOP entrano in oriGIn Italia

Con 65 Consorzi di Tutela e 2 Associazioni di settore si rafforza la rappresentanza di oriGIn Italia diventando per valore la più importante organizzazione in Europa per il settore DOP IGP

 

I Consorzi per la Tutela dell’Agnello di Sardegna IGP e del Ragusano DOP entrano in oriGIn Italia, l’Associazione italiana dei Consorzi di Tutela, che con i due nuovi ingressi arriva a rappresentare 65 Consorzi DOP IGP nazionali e 2 Associazioni di settore, ovvero il 90% delle produzioni made in Italy certificate.

“In un momento di grandi riforme europee che coinvolgono il settore agroalimentare, e in particolare il comparto delle Indicazioni Geografiche –, commenta Cesare Baldrighi, Presidente di oriGIn Italia – accogliamo nella nostra associazione, con vero piacere, due nuovi soci, i Consorzi di Tutela dell’Agnello di Sardegna IGP e del Ragusano DOP. L’ingresso di questi due prodotti, simbolo di due regioni importanti come la Sardegna e la Sicilia, rafforza la nostra rappresentanza e allarga l’azione di tutela e valorizzazione del made in Italy che oggi è senza dubbio la più grande forza europea di rappresentanza in Europa.”

“Entrare in una realtà associativa come oriGIn Italia – sottolinea Battista Cualbu, Presidente del Consorzio della IGP Agnello di Sardegna (CONTAS) – rappresenta un passaggio fondamentale perché solo facendo squadra fra Consorzi si potrà raggiungere la giusta considerazione del nostro lavoro da parte delle Istituzioni. Abbiamo deciso di associarsi per dare il nostro contributo attivo a tutte le iniziative con lo spirito costruttivo che da sempre ha caratterizzato il nostro cammino”. Il Consorzio per la Tutela dell’Agnello di Sardegna IGP – con 4700 associati distribuiti uniformemente in tutta la Sardegna – rappresenta la realtà più importante in Italia nel settore delle carni ovine. Una filiera in forte espansione sia per quanto riguarda la domanda del prodotto sia per l’adesione di nuovi associati.

“La nostra adesione a oriGIn Italia – dichiara Giuseppe Occhipinti, Presidente del Consorzio per la Tutela del Ragusano DOP – è in linea con la strategia di sviluppo della filiera del formaggio Ragusano DOP, emersa dall’ultima assemblea dei soci. Nonostante le tante difficoltà dei nostri produttori, vogliamo ‘difenderci attaccando’ e vediamo in oriGIn Italia un punto di riferimento e una guida per i nostri passi futuri. Il settore lattiero caseario può spuntarla solo attraverso la concreta valorizzazione dei formaggi di qualità certificati e garantiti. Daremo tutta la nostra disponibilità per la valorizzazione dei formaggi italiani che si identificano nei territori di produzione”. Il Consorzio per la Tutela del Formaggio Ragusano DOP è costituito dalle imprese della filiera interessate alla produzione del formaggio storico, tradizionale e tipico del comprensorio individuato nell’area degli Iblei. Il Consorzio è molto attivo nel favorire la ricerca scientifica, la sperimentazione tecnica e di aggiornamento nel settore lattiero caseario per un ulteriore miglioramento della qualità e delle caratteristiche organolettiche nella produzione del Ragusano DOP.

 

Fonte: oriGIn Italia

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA COMPLETO