Venerdì 26 febbraio 2021 – zoom webinar

Il futuro delle eccellenze agroalimentari italiane

A cura di OriGIn Italia in collaborazione con Fondazione Qualivita

Nell’ambito delle iniziative di formazione, OriGIn Italia organizza un webinar rivolto agli operatori del settore agroalimentare e al management dei Consorzi di Tutela sul tema dello sviluppo futuro delle Indicazioni Geografiche. Quali scenari post pandemici si troveranno a fronteggiare le imprese italiane del settore agroalimentare? Attraverso quali strategie si dovranno riposizionare nella transizione green? Il turismo enogastronomico sarà ancora una volta il traino dei territori italiani?

A queste ed altre domande saranno chiamati a rispondere alcuni dei migliori esperti del settore attraverso un confronto diretto con gli operatori italiani dei Consorzi di Tutela. L’obiettivo del webinar è quello di fornire elementi per una riflessione sistemica per le Indicazioni Geografiche italiane, segmento a cui molte imprese hanno legato il proprio destino commerciale e reputazionale.

ISCRIZIONE AL WEBINAR

PROGRAMMA

Introduzione

Indicazioni Geografiche e Green Deal
Mauro Rosati – Direttore di Fondazione Qualivita

Interventi

Imprese Agroalimentari
Vladi Finotto – Professore Università Ca’ Foscari

 

Il Turismo Enogastronomico in Italia
Roberta Garibaldi – Professore Università di Bergamo

 

Sostenibilità e Certificazione
Maria Chiara Ferrarese – Vice Direttore Csqa

 

Il marketing del Made in Italy
Alberto Mattiacci – Professore Università Sapienza Roma

 

I Mercati internazionali
Nicola Farinetti – Amministratore Delegato di Eataly

Conclusioni
Cesare Baldrighi – Presidente di Origin Italia

Filippo Gallinella – Presidente Comm. Agricoltura – Camera dei Deputati

Paolo De Castro – Parlamentare europeo

I partecipanti potranno inviare eventuali domande o commenti direttamente nella chat di Youtube (LINK) o attraverso Whatsapp scrivendo al numero: +39 375 6797337. Gli interventi saranno moderati e sottoposti ai relatori durante il webinar in forma aggregata o, in mancanza di tempo, avranno riscontro successivamente per email.